quinto cessione

I 5 consigli per evitare fregature con la cessione del quinto

La cessione del quinto è un tipo di finanziamento che viene spesso visto come risorsa utile per poter far fronte a determinate spese. Ma occorre tenere gli occhi ben aperti per evitare di andare incontro a delle fregature che potrebbero essere tutt’altro che utili e facili da evitare una volta che queste sono ben innescate. Ecco cinque consigli da parte degli esperti di www.cessione-quinto.com per evitare delle brutte sorprese quando si richiede questo particolare tipo di finanziamento.

1.La cessione del quinto ed il calcolo della rata

Per prima cosa occorre sottolineare che la cessione del quinto dello stipendio o della pensione, deve essere attentamente calcolata in base al reddito che si percepisce, TFR e anni di anzianità lavorativa accumulata.  Questo significa che non basta solo dividere in cinque parti lo stipendio ed effettuare una sottrazione del quinto dalla somma del salario complessivo.

Occorre effettuare tale verifica per evitare che il finanziamento possa essere di una somma completamente differente rispetto a quella che si sperava di ottenere.

2.I tassi della cessione del quinto

Altro particolare tipo di aspetto che permette di evitare di andare incontro ad una fregatura vera e propria consiste semplicemente nel valutare i tassi attivi sul prestito che fanno aumentare la somma di denaro che deve essere restituita mensilmente.  La cessione del quinto, come tutti gli altri finanziamenti quali prestiti personali e mutuo, si caratterizza per tassi che devono essere restituiti da parte dei richiedenti.

Pertanto occorre tenere gli occhi aperti e cercare di fare dei piccoli calcoli in modo tale che si possa conoscere l’esatto importo dell’interesse che deve essere restituito.
In tal modo sarà possibile evitare che le brutte sorprese possano venirsi a manifestare e che queste possano avere un impatto negativo sulla propria vita, con un debito che non può essere restituito correttamente da parte dello stesso richiedente.

3.I costi accessori del finanziamento

Ovviamente vale anche per la cessione del quinto il fatto di dover accedere a delle spese extra che vanno a caratterizzare lo stesso finanziamento. Costi delle polizze accessorie, come quelle sulla vita ed altre tipologie di spese extra devono essere tenuti in considerazione in modo tale che nel momento in cui si trovi un ente, non si rimanga quasi stupiti del fatto che la somma di denaro finale che viene richiesta per fronteggiare alcune spese, sia effettivamente inferiore a quella che invece si ottiene.

4.Effettuare la restituzione anticipata

Per evitare delle fregature è sempre valutare se è possibile effettuare la restituzione del prestito anticipato senza dover fronteggiare il pagamento di somme di denaro. Per tale motivo, nelle clausole, è importante ricercare questa voce in maniera tale che si possano evitare ulteriori spese nel momento in cui si avesse l’intenzione di chiudere il finanziamento anticipatamente.

Inoltre è bene valutare se questa operazione può essere svolta oppure se si è creato un vincolo che potrebbe essere impossibile da rompere prima del previsto, rendendo quindi tale finanziamento un vero e proprio prestito che richiede pazienza ed il pagamento di interessi elevati per poter essere estinto.

5.Verificare sempre i vari prestiti

Per poter evitare delle fregature con la cessione del quinto, come quelle prima analizzate, è bene sempre effettuare una comparazione con diverse banche. Non sempre la prima soluzione potrebbe essere l’ideale.

Per essere sicuri del fatto che il finanziamento della cessione del quinto non sia una fregatura, sarà necessario seguire i consigli proposti.

Related posts: