Perchè-evitare-di-indossare-abiti-di-cotone-durante-lo-sport

Perchè evitare di indossare abiti di cotone durante lo sport

Fare sport è importante per la salute: sappiamo che muoversi con costanza è fondamentale per mantenere il corpo sano ed attivo, così come avere un’alimentazione adeguata.

Di fondamentale importanza è anche l’uso di un abbigliamento adeguato quando si fa sport. Il cosiddetto abbigliamento tecnico, pensato per rendere più comoda ed efficiente l’attività sportiva, non è sempre costoso ed è quindi alla portata di tutti. Vestirsi in modo adeguato quando si fa attività fisica è quindi molto importante, soprattutto per permettere di eliminare il sudore, evitando che esso ristagni sul corpo e quindi possa comportare problemi fisici o disagi.

Quando si fa sport si tende a sudare molto, sia d’estate che d’inverno. Una regola che vale sia per l’abbigliamento intimo sportivo che per quello esterno è non indossare abiti in cotone. Nonostante si possa pensare che il cotone sia un buon materiale, esso sarebbe da evitare quando si fa sport.

Quando si fa attività sportiva, il materiale ideale da usare su intimo e vestiti è quello ‘tecnico’, cioè fibre sintetiche (ce ne sono di molti tipi diversi) che sono quelle ideali per muoversi in tutta sicurezza e tutelare la propria salute. Ma perché il cotone non è un buon materiale quando si fa sport? Il cotone è un materiale idrofilo. La spiegazione, quindi, è molto semplice: esso tende ad assorbire l’acqua e a trattenerla. Così l’abbigliamento intimo sportivo di cotone non va bene quando si fa attività fisica per il semplice fatto che il cotone tende ad inzupparsi di sudore e a trattenersi in questa zona.

Non solo: il cotone è un conduttore di calore, quindi disperde il calore del corpo. Questo può sembrare un vantaggio quando è estate e fa molto caldo, ma non lo è quando si fa attività sportiva: in sostanza, il sudore rimane impregnato nella maglietta di cotone, e contemporaneamente, il cotone getta via il calore del corpo e quindi si rischia di prendere un colpo di freddo ed anche di ammalarsi.

Il cotone quindi è comodo, è economico, è un capo di abbigliamento che si tende ad usare molto spesso, ma non va bene quando si fa attività fisica. Meglio indossare i capi di cotone solamente al termine dell’allenamento, mentre durante l’allenamento e lo sport i capi da usare – sia intimi che esterni – sono quelli in fibra sintetica, il cosiddetto abbigliamento tecnico. Esso impedisce al calore di disperdersi dal corpo: alcuni esempi di materiale di questo tipo sono l’elastam, il poliestere, il poliamide.

Tutti questi capi di abbigliamento tecnici sono pensati per assorbire il sudore senza impregnarsi, e per mantenere il corpo asciutto nel corso dell’allenamento sportivo, evitando così disagi o colpi di freddo. Inoltre non disperdono il calore dal corpo, mantenendo quindi la temperatura sempre stabile e normale. Sono quindi indicati per tutti, e non solamente per chi faccia sport a livello agonistico: inoltre si tratta di prodotti molto comodi da usare e si trovano anche a prezzi davvero accessibili a chiunque.