mal-di-schiena-940x627_800x534

Come prevenire (ed evitare) il mal di schiena sul posto di lavoro

L’uso del computer è una delle ragioni principali per cui la maggior parte delle persone soffrono di mal di schiena.

Bisogna migliorare la postura al lavoro e porre fine al mal di schiena, svolgono un ruolo importante la tua scrivania per computer e la tua sedia da ufficio.

In questo articolo ti do dei suggerimenti per aiutarti a prevenire lo sviluppo di dolori alla schiena sul lavoro, tra cui:

  • come sedersi correttamente
  • consulenza di sollevamento sicuro di oggetti
  • perché dovresti fare delle pause regolari
  • come trattare il mal di schiena

Come sedersi correttamente

Stare seduti per lunghi periodi davanti a un computer sta accumulando problemi. Non importa quanto sia buono il posizionamento, è importante alzarsi ogni tanto.

Gli esperti di salute consigliano di suddividere il tempo sedentario ogni 30 minuti e interromperlo per almeno uno o due minuti.

I fattori della workstation (scrivania per computer) che possono influenzare la schiena includono:

  • postura da seduti
  • posizione dello schermo del computer
  • altezza della sedia
  • posizione della tastiera
  • posizione del mouse
  • disposizione delle attrezzature da scrivania

Se non sei sicuro della posizione dei posti a sedere e della postazione di lavoro, chiedi al tuo manager di organizzare una valutazione sul posto di lavoro per te.

Regolazione della sedia per evitare il mal di schiena

Per legge, le sedie per workstation devono essere stabili. La sedia da ufficio standard ha cinque gambe a forma di stella.

L’altezza del sedile deve essere regolabile e lo schienale deve essere regolabile in altezza e inclinazione. Idealmente, lo schienale dovrebbe muoversi indipendentemente dal sedile per consentire una posizione comoda.

Quando sei seduto, le cosce dovrebbero essere ad angolo retto rispetto al tuo corpo o leggermente inclinate verso il basso.

Se la sedia è regolata correttamente, i piedi dovrebbero essere fermamente sul pavimento, ma puoi usare un poggiapiedi se è più comodo. La regola di base è piantare i piedi sul pavimento e sostenere la schiena.

Sollevamento sicuro

Una delle maggiori cause di lesioni alla schiena, soprattutto sul lavoro, è il sollevamento o la manipolazione non corretta degli oggetti. Imparare e seguire il metodo corretto per sollevare e maneggiare oggetti può aiutare a prevenire il mal di schiena.

Punti chiave per un sollevamento in sicurezza:

  1. pianificare il tuo sollevamento
  2. iniziare da una posizione stabile
  3. tieni il carico vicino alla vita
  4. tieni la schiena più dritta possibile
  5. evitare di torcere la schiena o sporgersi lateralmente
  6. evitare di sollevare carichi pesanti
  7. spingere oggetti pesanti, non tirarli
  8. distribuire il peso in modo uniforme

Fai delle pause regolari

Interrompi i lunghi periodi di seduta. Le pause brevi frequenti sono migliori per la tua schiena rispetto a quelle lunghe; danno ai muscoli la possibilità di rilassarsi mentre altri subiscono lo sforzo.

Questo può impedire alla tua schiena di diventare rigida e tesa.

La maggior parte dei lavori offre l’opportunità di fare una pausa dallo schermo, come prendere un drink, prendere un po’ di aria fresca, archiviare o fotocopiare.

Trattamento del mal di schiena

In generale, il trattamento migliore è rimanere attivi e, se necessario, usare antidolorifici. Potresti avere voglia di andare a letto, ma questo non aiuta e potrebbe peggiorare le cose.

Più a lungo sei immobile, più i muscoli della schiena si indeboliscono e più a lungo faranno male.

Il tuo stato d’animo può anche svolgere un ruolo importante. La ricerca ha dimostrato che le persone che rimangono positive tendono a riprendersi più velocemente rispetto a coloro che si deprimono.

Per il dolore alla schiena che dura più di sei settimane, il trattamento prevede in genere una combinazione di antidolorifici e agopuntura, lezioni di ginnastica o terapia manuale.

Utilizza al meglio questi semplici consigli per prevenire il mal di schiena sul tuo posto di lavoro.