5_ingredienti

5 Ingredienti negli snack per cani che dovete evitare

I cani amano il cibo di tutti i tipi, e poche cose cattureranno l’attenzione del cane e lo motiveranno più del fruscio di un pacco di snack, o del suono del barattolo dei biscotti che viene aperto!

La maggior parte di noi dà ai cani un paio di snack ogni giorno, ed è importante misurarli e tenere il conto del numero di biscotti dati ai nostri cani, cosicché non inizino a mettere su peso o non riescano ad ottenere il livello adeguato di nutrizione dai loro pasti effettivi.

Gli snack possono essere un potente motivatore per l’addestramento, un buon modo per attirare l’attenzione del tuo cane se ne hai bisogno per fare qualcosa e, ovviamente, un modo per mostrare al tuo cane quanto lo ami in una lingua che capiscono e a cui reagiscono fermamente.

Tuttavia, tutti gli snack per cani non sono creati allo stesso modo e, così come mangiarne troppi può essere dannoso per il tuo cane o farlo ingrassare, anche ciò che va a finire nei suoi snack può essere estremamente variabile; ci sono alcuni ingredienti che dovresti controllare ed evitare.

Questi sono i tipi di ingredienti che costituiscono sostanze di cui i cani semplicemente non hanno bisogno, che possono essere problematici, o che in alcuni casi non sono effettivamente digeribili, e vengono aggiunti agli snack solo per prolungare la loro durata (conosciuta come vita commerciale) o modificarne l’aspetto.

Tenendo questo a mente, questo articolo ti suggerirà cinque ingredienti da cercare negli snack per cani acquistati commercialmente che dovresti evitare, e il perché.

Se cerchi una selezione di ottimi snacks per il tuo cane, questa guida molto esaustiva ti aiuterà a trovare il miglior snack per il tuo amico a quattro zampe!

Continua a leggere per saperne di più.

1 – Coloranti come tartrazina e giallo arancio S

I coloranti vengono aggiunti a molti alimenti destinati sia all’uomo che ai cani, per produrre un aspetto specifico, o rendere il cibo più appetitoso all’occhio umano. In alcuni casi questo è ovvio – come quando acquistiamo dolci che sono arancioni o blu brillanti, ad esempio – ma non tutti i proprietari di cani sanno che molti tipi di snack contengono anche coloranti.

Quando ci rifletti, è inutile: i cani possono vedere solo i colori nello spettro del blu, giallo e in scala di grigi, e il colore non è qualcosa che usano per valutare la desiderabilità del cibo.

Gli snack per cani non hanno bisogno di alcun tipo di coloranti, ma è meglio evitare gli snack che contengono coloranti artificiali.

Potete individuare i coloranti artificiali cercando "numeri E" (non tutti i numeri E sono coloranti, ma è sempre meglio evitarli lo stesso!) e i nomi specifici e comunemente usati di coloranti artificiali che probabilmente hai visto più volte anche in altri prodotti, come tartrazina e giallo arancio S.

2 – Conservanti artificiali come BHA, BHT e nitrato di sodio

I conservanti aiutano ad allungare la durata di conservazione degli snack per cani e, a meno che non li prepariate da soli a casa in piccoli lotti o acquistiate gli snack da panetterie e attività commerciali dedicate ai cani che sono progettate per essere utilizzate entro un paio di giorni, gli snack del tuo cane conterranno conservanti.

Tuttavia, alcuni conservanti sono migliori di altri, e quelli che è meglio evitare includono ingredienti come BHA, BHT, nitrato di sodio, sorbato di potassio, propionato di calcio ed etossichina. Alcuni di questi conservanti artificiali sono piuttosto sgradevoli, e quest’ultimo è stato persino associato a vari tumori e malattie del fegato e dei reni anche negli animali.

3 – Umettanti artificiali e agenti idratanti come glicole propilenico

Gli umettanti sono agenti che forniscono umidità o aiutano un alimento a trattenere l’umidità; e si trovano in tutti i tipi di prodotti, come le torte e i muffin nella vostra catena di caffetterie preferita che in qualche modo rimangono freschi e umidi dopo essere stati aperti tutto il giorno nel banco frigorifero!

Evitate gli umettanti artificiali come il glicole propilenico e, se date da mangiare snack umidi, cercate invece ingredienti con alternative più naturali come melassa o glicerina vegetale.

4 – Sciroppo di mais e altri dolcificanti

I dolcificanti sono qualcosa da evitare in generale negli snack per cani, poiché un trattamento ricco di proteine ​​è altrettanto delizioso e molto più salutare per il tuo cane di qualcosa di eccessivamente dolce. Se gli snack preferiti dal vostro cane contengono dolcificanti, cercate di evitare prodotti ad alto contenuto di fruttosio come lo sciroppo di mais.

Lo sciroppo di mais non fornisce alcun valore nutrizionale e farà ingrassare il vostro cane, oltre a causare picchi di energia e depressioni che possono portare ad attacchi di iperattività, seguiti da indebolimento.

5 – Grano

Infine, il grano è un ingrediente naturale ma non necessario o benefico né nei cibi né negli snack per cani. È usato esclusivamente come riempitivo e agente di carica, e i cani non digeriscono e non ottengono alcun valore nutrizionale dal grano; viene semplicemente passato dal corpo come rifiuto.

Il grano è anche uno degli allergeni canini più comuni che possono colpire i cani sensibili alle allergie alimentari come molti bulldog inglesi, e anche se il vostro cane non è allergico al grano e non subisce effetti negativi nel mangiarlo, potrebbe aumentare la sua produzione di feci in quanto semplicemente non ne ha bisogno nella sua dieta!